sabato 29 maggio 2010

Chi vince prende tutto

Ci sono giorni in brughiera dove alle distese di erica gradirei di gran lunga l’immensità del mare, quell’azzurro che ti stordisce fino a sopraffarti.
Poi i pensieri si posano sulla spuma bianca delle onde rincorrendo i gabbiani, il cuore illanguidisce e gli occhi cominciano a stillare lacrime: chi vince prende tutto… e con la stessa potenza scenica di Meryl Streep vorrei lasciarmi rincorrere dall’amore.
Qui accanto potete vedere e ascoltare ciò che oggi mi sconvolge l’anima.
The winner takes it all
I don't wanna talk
about the things we've gone through
though it's hurting me
now it's history
I've played all my cards
and that's what you've done too
nothing more to say
no more ace to play


The winner takes it all
the loser standing small
beside the victory
that's her destiny
I was in your arms
thinking I belonged there
I figured it made sense
building me a fence
building me a home
thinking I'd be strong there
but I was a fool
playing by the rules


The gods may throw a dice
their minds as cold as ice
and someone way down here
loses someone dear
The winner takes it all
the loser has to fall
it's simple and it's plain
why should I complain.


But tell me does she kiss
like I used to kiss you?
Does it feel the same
when she calls your name?
Somewhere deep inside
you must know I miss you
but what can I say
rules must be obeyed


The judges will decide
the likes of me abide
spectators of the show
always staying low
The game is on again
a lover or a friend
a big thing or a small
The winner takes it all


I don't wanna talk
if it makes you feel sad
and I understand
you've come to shake my hand
I apologize
if it makes you feel bad
seeing me so tense
no self-confidence
but you see


The winner takes it all
The winner takes it all...


The game is on again
a lover or a friend
a big thing or a small
The winner takes it all...


The winner takes it all.


Chi Vince Prende Tutto

Non voglio parlare
di quello che abbiamo passato
sebbene mi ferisca
adesso è storia
Ho giocato tutte le mie carte
ed è quello che hai fatto anche tu
non c'è più niente da dire
nessun asso da giocare ancora


Chi vince prende tutto
chi perde si sente una nullità
vicino alla vittoria
questo è il suo destino


Ero tra le tue braccia
pensando di appartenerti
credevo avesse un senso
costruirmi un recinto
costruirmi una casa
pensando di essere al sicuro
ma sono stata una sciocca
a giocare rispettando le regole


Gli dei tirano i dadi
a mente fredda
mentre c'è chi quaggiù
perde qualcuno di molto caro
Il vincitore prende tutto
chi perde deve cadere
è semplice e chiaro
perché dovrei lamentarmi.


Ma dimmi, lei ti bacia
come ero solita fare io?
Si sente la stessa cosa
quando lei ti chiama per nome?
Da qualche parte nel profondo
dovrai pur sentire che ti manco
ma cosa posso dire
le regole vanno rispettate


I giudici decideranno
Quelli come me sopportano
Gli spettatori dello show
Restano in platea a guardare
il gioco continua
amante o amico
tanto o poco
Chi vince prende tutto


Non voglio parlarne
Se questo ti rattrista
E posso capireche tu sia venuto a stringermi la mano
ti chiedo scusa
se ti rattrista
vedermi così tesa
e sfiduciata
ma vedi


il vincitore prende tutto
il vincitore prende tutto..
il gioco continua
amante o amico
tanto o poco
Chi vince prende tutto...
Chi vince prende tutto.

17 commenti:

Miriam ha detto...

Mmmmmmh, ho sempre molti e seri dubbi sui vincitori e sui perdenti! Siamo proprio sicuri che chi vince prende tutto? Ok, il gioco continua ma attenzione, a volte chi sembra un potenziale vincitore talvolta finisce per fallire miseramente e allora, ohi ohi, che maleeeee!!!!!
Ciao Sonia, non farti sconvolgere l'anima con questi interrogativi, certo Meryl Streep merita attenzione per talento e per bravura scenica...Ho capito, è voglia di mare!!!!
Bacini!

ila ha detto...

spesso abbiamo il desiderio di lasciarci rincorrere dall'amore..Grazie anche per questo ricordo su "the winner takes it all" buona serata Sonia.
Ilaria (ila)

Sonia Ognibene ha detto...

Cara Miriam, sì, a volte chi vince è solo MOMENTANEAMENTE un vincitore, ma poi è il tempo ad assegnare il giusto ruolo.
Però Meryl Streep è Meryl Streep e se lei canta con quella forza io mi struggo... c'è poco da fare.

P.S. Infatti ieri ho lasciato la brughiera e sono andata ad abbracciare il mare...
Ti abbraccio forte!

Sonia Ognibene ha detto...

Cara Ilaria, ma prego... sabato mi sentivo così e ho voluto comunicarvelo e ieri mi sono riconciliata con il mare, occhi negli occhi, e il resto del mondo che spariva all'orizzonte.
Ti abbraccio.

Danilo Zanelli ha detto...

Che post emozionante!

Danilo Zanelli ha detto...

A proposito di vittoria o sconfitta. Il punto, secondo me, non è stabilire chi ha vinto o perso. Il punto è quel "prendere tutto": non c'è via di mezzo, o vittoria o sconfitta. Non esiste la mezza vittoria, in questo campo.

Sonia Ognibene ha detto...

Grazie Danilo! Era quello che sentivo dentro!

Per ciò che riguarda la tua considerazione sulla canzone, penso che una sconfitta in questo campo sia solo momentanea perché si risorge sempre se lo vogliamo veramente!
E poi... non tutti i mali vengono per nuocere.
;-)
Ciao Danilo!

happy runner ha detto...

Cara Sonia, quando corro accanto a stati d’animo come quello che hai descritto m’accorgo che il passo rallenta e si fa più leggero, quasi rispondesse ad una disposizione di riservatezza.
Che sia lungo sentieri d’erica selvaggia, oppure sulla rena livellata dalle onde, c’è tempo per riflettere e mettere in discussione anche sottintese certezze.
Così ho potuto sperimentare che, eliminando l’audio e concentrandosi sull’espressione dei volti, la palma della triglia bollita se la porta a casa in splendida solitudine Sam, mentre Donna appare ben più ricca di umanità e carattere.
Non c’ero, ma giurerei che ti sei posata sulla spuma bianca delle onde con lo stesso sguardo di lei.
Un abbraccio di mare.
:-)

Sonia Ognibene ha detto...

Sempre poetico in misura sublime...
(non so che lavoro tu faccia, ma dovresti prendere in seria considerazione l'idea di scrivere... sempre che tu non lo faccia già)
Sì, Donna è forte, umana, innamorata veramente, come spesso accade alle donne.

Ricambio di cuore l'abbraccio di mare.

riccardo uccheddu ha detto...

Quello che spaventa è il fatto (andando perfino oltre l'amore) che ci si possa sentire degli "stupidi" giocando secondo le regole...
E che chi vinca prenda tutto.
Che insomma, la vera regola per chi "sa come va il mondo" sia spazzare via chiunque si trovi sulla sua strada... Non solo battendolo ma proprio facendolo a pezzi.
Una bella metafora, questa canzone, dell'attuale regno dell'INgiustizia...
Non so se gli Abba fossero consapevoli di questi problemi ed interrogativi (probabilmente no) quando scrissero questa grande canzone d'amore.
Ma sono stati bravissimi comunque!
Complimenti per la traduzione, Sonia.
Abbraccione!

Sonia Ognibene ha detto...

Ciao Riccardo! No, non credo proprio che gli Abba fossero consapevoli del significato più profondo che altri avrebbero potuto dare alla canzone... ma va bene così. Ognuno prende dalle parole ciò che sente più vicino al suo spirito, e in quel preciso momento.
Ti ringrazio per i complimenti, ma la traduzione non è mia... la canzone non è molto complessa da tradurre ma non posso prendermi meriti che non ho.
:-D

adamus ha detto...

Ciao,bella canzone degli Abba, considerare l'amore un gioco mi pare azzardato, i giochi hanno sempre delle regole ben precise.
L'amore non può e non avra mai regole,nasce e muore dal cuore.
Ti auguro una buona serata.

Sonia Ognibene ha detto...

Ciao Adamus, benvenuto nella mia locanda... dal tuo profilo mi pare già di conoscerti...
Grazie per il tuo commento, buona serata anche a te.
Io ormai, fra un po', vado a nanna.
:-D

dolce ha detto...

ciao, la vita è un meraviglioso gioco e come in tutti i giochi talvolta si vince e altre si perde, l'importante non perdere mai la gioia per riprovarci. un caro saluto

Sonia Ognibene ha detto...

E' vero, dolce!
Un caro saluto anche a te e grazie d'essere passata.

Un tocco di Rosa ha detto...

Ciao Sonia, sono entrata a prendere un caffé con te e con tutte le emozioni le quali mi rinforzano per affrontare la mia quatidianietá.

Grazie per il caffé,era molto gustoso. Ora scappo al lavoro. Buona giornata. Un abbraccio, ciao.

Sonia Ognibene ha detto...

Ciao Tocco di Rosa, vieni più spesso a prendere un caffè e ti farò trovae anche i biscottini fatti in casa!
;-)
Un abbraccio forte.