martedì 9 novembre 2010

Il potere della biro e del fango

Scusate, ma devo ancora riprendermi dopo aver ascoltato Saviano ieri sera.
Di solito quando le parole di qualcuno mi scavano dentro una voragine non ho neppure frammenti di parole da bisbigliare. Solo silenzi.
Ero inchiodata, ieri. Immobile tra agonia , rabbia e... speranza.
Sì, nonostante tutto, speranza, perché fin quando ci saranno individui coraggiosi come Saviano ed eterei come Benigni potrò ancora credere nella dignità e nell'intelligenza degli uomini.

Il video, se volete è qui accanto.

20 commenti:

EvaQ. ha detto...

Purtroppo me lo sono perso,ma spero che su rai extra vada in onda qualche replica...anche se temo che viste le polemiche suscitate dalla trasmissione non sarà così...sarebbe un peccato perchè Benigni con la sua ironia è un grande comunicatore e il coraggio di Saviano dovrebbe essere un monito per tutte quelle persone che si nascondono dietro un dito...e poi è pure bello...:-)

Sonia Ognibene ha detto...

Cara Eva, puoi vederlo qui accanto, e su You Tube c'è già tutto quello che andato in onda ieri sera.
Ciao cara.

Bartel ha detto...

Cara Sonia anche io ieri sera sono rimasto imbambolato ad ascoltare Saviano. Mia figlia ha notato la trance e mi ha fatto un sacco di domande e io sono stato contento...
B

simonetta ha detto...

Concordo su tutto quelle che dici: per fortuna esistono ancora persono che sono diventati idoli positivi per tanti giovani. Un caro saluto. Simonetta

Sonia Ognibene ha detto...

Qunado un figlio fa domande e comprende che i suoi genitori credono nell'onestà e nella cultura, non potrà che diventare un essere umano completo e pieno di fiducia.
E' l'augurio che faccio a tua figlia, caro Bartel.

Chiara ha detto...

Stessa reazione, senza parole tanto è stata bella quella puntata.
Adoro Saviano, non c'è niente da fare...
Devo riprendermi, quando lo farò scriverò anche io qualcosa sul blog!

Sonia Ognibene ha detto...

Cara Simonetta, vorrei solo che Saviano non fosse solo un idolo, ma la spinta autentica a vincere la paura! Come ha detto Benigni, non si può tacere il male, fingendo che non esista, altrimenti significherebbe esserne complici.
Un abbraccio!

Sonia Ognibene ha detto...

Chiara, è stato come essere immersi in una bolla col vuoto dentro e fuori.
Sarò felice di leggere il tuo post al riguardo.
Un bacio.

Alive2 ha detto...

MI HAI FATTO PIANGERE.
IVONNE

Sonia Ognibene ha detto...

Ivonne... ti abbraccio forte.

Folletto del Vento ha detto...

La trasmissione per me ha rappresentato una svolta. Per la prima volta mio figlio ("solo" sedicenne) si è staccato dal suo PC per ascoltare, fino all'ultima parola, alcuni degli interventi.
Per la prima volta mi ha rivolto alcune domande su ciò che era stato detto (che non appartiene al suo "mondo").
Per la prima volta ha espresso dubbi su come stiamo vivendo.
Tra un pò sarà pronto per venire in Locanda ...

kia ha detto...

sono d'accordo con te,
quello che abbbiamo visto da fazio è qualcosa che va molto oltre lo spettacolo, sono messaggi che arrivano al cuore e davvero spero sveglino un po' le tante coscienze addormentate

L'inverno di June ha detto...

Ciao Sonia, Purtroppo non l'ho visto, ma rimedio al più presto. Sono d'accordo con te riguardo alla speranza che regalano certe persone!!!Ogni giorno nel mio piccolo provo ad esere una persona migliore anche grazie a loro!

Sonia Ognibene ha detto...

Folletto, è meraviglioso sapere che anche i ragazzi presi da amenità diverse, come tuo figlio, si siano fermati e abbiano ascoltato e, mi auguro, interiorizzato!
Un abbraccio a te e a tuo figlio... c'è posto anche per lui in locanda.

Sonia Ognibene ha detto...

Cara Kia, lo spero tanto anch'io. Che non restino solo parole.
Grazie per essere passata, un bacio.

Sonia Ognibene ha detto...

Brava IJ, il mondo non può cambiare in blocco, ma se ognuno di noi, ogni giorno, fa qualcosa per rendere questa umanità più onesta e meno attratta da ciò che è inutile, allora passeremo a chi verrà dopo di noi sicuramente un pianeta migliore.
Un abbraccio.

gattonero ha detto...

E' stato come emergere per un paio d'ore dal mare di merda in cui siamo sprofondati, tirare una boccata d'aria pura che, trattenuta il più a lungo possibile, ci consentirà di sopravvivere.
In attesa.
Qualcosa dovrà succedere prima o poi.
Meglio se prima.

Sonia Ognibene ha detto...

Verissimo, è stato come rigenerarsi.
Che Dio ci assista!

Lily ha detto...

Benigni è stato fantastico...cosi Saviano..spero solo che le loro parole non siano state soltanto l' ocaasione per qualche risata,o per l' indignazione o rabbia ma spero che venga recepito l' impulsoche hanno voluto dare a tutti perchè le cose cambino, ricordandoci che siamo NOI che possiamo cambiare le cose

Sonia Ognibene ha detto...

Appunto Lily, me lo auguro anch'io. Le parole non devono morire, ma ad esse devono seguire i gesti!
Tutta la nostra vita deve cambiare.
Baci.