domenica 5 dicembre 2010

Lo straniero

Oggi in locanda è passato un signore di colore con una borsa piena di calzettoni di spugna, mollette, fazzolettini di carta e tovagliette.
Mi ha sorriso e salutato con un calore di cui non credo d'aver mai avuto memoria. L'ho invitato ad unirsi a noi, ma lui è rimasto rispettosamente fuori dalla locanda, chiedendo solo se volessi comprare qualcosa. Ho chiesto allora se avesse dei fazzolettini di carta e lui mi ha offerto la confezione a 2 euro e 50. Era disposto a scendere, lo si leggeva perfettamente dagli occhi.
Gli ho detto che sarei andata a prenderli. Lui non mi ha seguita in locanda ed è rimasto ancora di fuori. Al ritorno gli ho dato 3 euro dicendo che poteva tenerli tutti.
Il suo volto si è illuminato. Mi ha ringraziato diverse volte con un inchino della testa, baciando quei soldi come per baciare la mano che glieli aveva dati.
Poi ha salutato me, chiamandomi amica, e tutti gli altri avventori con un sorriso pieno di riconoscenza.

Anche questo è uno straniero e questa non è una favola.

18 commenti:

Adriano Maini ha detto...

Se non é una favola, poco ci manca, però!

Sonia Ognibene ha detto...

Questo allora dimostra che il bene e il male possono appartenere a tutti in quanto uomini, non in quanto a nazionalità.

Anonimo ha detto...

Il tuo grande cuore è sempre dimostrato..Brava Sonia..Complimenti..
Un abbraccio grande..Elisa

Sonia Ognibene ha detto...

Cara Elisa, grazie, ma non ho fatto nulla di particolarmente lodevole. Mi sarei potuta comportare diversamente con una persona che si è dimostrata gentile, rispettosa e non invadente?
Ti abbraccio, carissima amica mia.

Folletto del Vento ha detto...

Io tutte le mattine, o quasi, offro la colazione ad un "collega" del tuo nuovo amico, e non contento gli lascio anche il resto.
In breve tempo sono passato dall'essergli "amico" al "fratello" ... speriamo non mi chieda di sposarlo!
Sbaglia chi continua a dividere tra indigeni e stranieri, dimenticandosi che le vere scelte andrebbero fatte tra buoni e cattivi.

Carmine ha detto...

Non è una favola, ma comportamenti così corrono sempre più il rischio di diventarlo. Mi piace molto il modo in cui hai raccontato l'episodio!
Complimenti, e buona settimana.
Carmine

EvaQ. ha detto...

Come al solito mi sono commossa...Sarebbe bello se ci fossero più persone come te e come il viandante che si è presentato alla tua porta...Un abbraccio

Sonia Ognibene ha detto...

Per Folletto del Vento:
non sai quanto mi faccia piacere sapere che offri la colazione a chi ha dovuto lasciare il proprio paese solo per cercare una vita migliore. Sì, per lui sarai sempre suo fratello.

Per Carmine:
grazie Carmine, speriamo che il bene faccia più rumore del male.

Per EvaQ:
grazie cara, la tua sensibilità ti rende una persona davvero diversa e speciale.
Ti abbraccio forte.

Cinzia ha detto...

Dimostri di avere un cuore grande!
Bellissimo post...
Cinzia

Sonia Ognibene ha detto...

Grazie Cinzia... vorrei poter fare di più.

Lily ha detto...

Che magnifico post!
Allora c' è ancora qualcuno che coltiva il valore della vera solidarietà e non quella ipocrita..è bello poter sapere che queste cose a volte non avvengono solo nelle favole...

Sonia Ognibene ha detto...

Grazie Lily, sì, è bello.
Tutti noi possiamo essere accoglienti e giusti. Basta saper ascoltare e non vivere di pregiudizi.
Occorre saper valutare chi si ha di fronte, al di là della nazionalità di ciascuno.
Ti abbraccio, cara.

Igor ha detto...

questi sono quei piccoli gesti che arricchiscono la nostra vita e quelli dell'altro..a volte non ce ne rendiamo conto ma basta poco per fare del bene!

Sonia Ognibene ha detto...

Parole sante, Igor!
Ti auguro una festa dell'Immacolata serena.

Alive2 ha detto...

ti portiamo con noi.

Questo è un addio ma anche un arrivederci.
Fino a domenica ti aspettiamo nel nostro blog per salutarti e ....
Ciao
Felix Family

Sonia Ognibene ha detto...

Spero sia solo un saluto natalizio.
Io sarò sempre qui!
p.s. E' bello che mi portiate con voi.
Baci!

Iride Libera ha detto...

Non dico niente perchè qualsiasi commento risulterebbe banale. Volevo solo che sapessi che ho letto questo post meraviglioso.

Ciao Sonia :)

Sonia Ognibene ha detto...

Grazie Iride Libera... davvero di cuore.