martedì 1 marzo 2011

Kinsella: la regina dei best sellers

Da non crederci, io che leggo Sophie Kinsella! Io che l’ho sempre evitata accuratamente perché le letture frivole non sono esattamente il mio pane quotidiano! E invece (come dicevo diversi post fa) ho deciso di leggere un suo romanzo per farmi una “cultura”, visto che mi sto cimentando in un romanzo che parla dei rapporti fra i sessi in maniera ironica.
E dunque? E dunque è stato un successone!
Ho letto “La regina della casa” e ne sono rimasta letteralmente affascinata: oddio quanto ho riso, ma anche riflettuto perché l’autrice mi ha sbattuto in faccia con surreale comicità quanto siamo imbecilli a restare attaccati ad un palmare mentre la vita ci scorre intorno, a quanto sia assurdo correre freneticamente dietro ad un traguardo fatto di prestigio e denaro ma senza sentimenti, tempo libero, vero sesso e vero amore!
Così adesso, totalmente sedotta, sono passata a un altro suo romanzo: “I love shopping in bianco” (titolo italiano francamente semplicistico ma immediatamente identificabile come opera “Kinselliana”… lasciatemi passare il neologismo)!
L’ho iniziato ieri sera e sono già a pagina 116.
Che dite, vi sembro un tantino entusiasta?

20 commenti:

cosimo ha detto...

Ciao Sonia!


Solo un tantino??
Sorrido:-)))

Io un paio d'anni fa, in una notte d'estate ho, letto tutto d'un fiato "Quando ho aperto gli occhi" di N. Sparks.

Buona giornata!!

Sonia Ognibene ha detto...

;-D Ah ah ah, sì, solo un tantino!
Non ho mai letto il romanzo che citi, ma dev'essere davvero bello se ti ha tenuto incollato alle sue pagine per una notte intera!
Baci

Ivanalessia ha detto...

Ciao Sonia "la regina della casa" è molto divertente e ironico
ti consiglio "la ragazza fantasma" molto carino

Gabe ha detto...

la vita ci riserva sempre delle sorprese...mai dire mai! ciao

Sonia Ognibene ha detto...

Grazie Ivanalessia! Lo leggerò senz'altro!
Ho proprio voglia di staccare e di ridere leggendo!
Un bacio grande!!!

Sonia Ognibene ha detto...

Prprio così, Gabe, per questo non sono una che dà ascolto ai pregiudizi!
Baci!

Adriano Maini ha detto...

Non é bello quel che é bello, ma é bello quel che piace! Ce ne sono già tante di limitazioni alle libertà individuali ... Ognuno ha diritto alle sue sacrosante preferenze.

Sonia Ognibene ha detto...

Ben detto, Adriano... anche perché ne ho fin sopra i capelli della spocchia culturale che giudica e indirizza ciò che andrebbe letto!
Io leggo di tutto (anche i saggi storici, filosofici ecc.) perciò sono più libera mentalmente di loro.

Daniel ha detto...

Mai letta..in effetti l'ho sempre evitata! Ma mi ci fai pensare...
un saluto
Daniel

Sonia Ognibene ha detto...

Caro Daniel, non pretendo che un uomo legga la Kinsella con lo stesso divertimento.
Un abbraccio forte ;-)

Sesè ha detto...

Ciao Sonia, pure io l'ho letto e l'ho trovato carinissimo, oltre ad avere una bella morale, come hai detto tu... Proverò a leggere anche gli altri perchè mi hai incuriosita (tempo permettendo perchè ne ho una lunga fila ancora da leggere visto che ne compre a tonnellate!!!) ^_^

Bacio
Sesè

Sonia Ognibene ha detto...

Di sicuro passerai delle ore a sorridere e non è poco, visto l'angoscia imperante delle notizie che ci giungono da ogni parte della terra!
Ti abbraccio Sesè e, ricorda, leggo sempre con piacere i tuoi post, l'ultimo mi è piaciuto molto... anch'io faccio esattamente come te: immagino, sogno dei tempi andati e che non ho conosciuto, ma è solo un'illusione pensare che in quei tempi saremmo state più felici di quanto lo siamo ora.

phoebe1976 ha detto...

Ciao Sonia,

io sono leggermente "raffinata" di gusti, ed in genere trovo la chick lit spazzatura. Ma la Kinsella è diversa!!!! E' divertente, frizzante e mai banale. Perfetta per una gironata davanti al camino con fuori la bufera che soffia!!!
Se inizi il suo ciclo su Becky eprò ti consiglio di iniziare dal primo, da "I love shopping" che in assoluto è il mio preferito!

Cinzia ha detto...

Ciao Sonia, come stai? Ho letto alcuni libri della Kinsella e li trovo carinissimi!
Buon mercoledì!
Cinzia

Sonia Ognibene ha detto...

Ciao Phoebe! In effetti è davvero divertente, frizzante e non banale.
Non è che non volessi iniziare con I love shopping, ma non sono riuscita a trovarlo, invece questi due romanzi mi sono stati regalati per il mio compleanno.
Baci

Sonia Ognibene ha detto...

Ciao Cinzia, sto bene adesso! E tu?
Felice che la Kinsella ti piaccia!
Baci

happy runner ha detto...

Hmmm...c'è annuncio di primavera sul blog.
A partire dai panni al vento, le pulizie pasquali sul tacco da sedici e il piano di studi della padrona di casa in quattro punti di notevole spessore.
Mi congratulo Sonia, e aspetto di sentirmi il fiato sul collo in brughiera.
Baci :)

Sonia Ognibene ha detto...

Il fiato sul collo da me non lo sentirai mai perché sono un bradipo rispetto ai tuoi standard: non posso proprio competere con "Forrrest"!
Però, sì, c'è aria di primavera perché non voglio soccombere alla tristezza!
Baci ;-)

Bartel ha detto...

Non ho mai letto nulla nè di Sparks nè di kinsella, ma ho sempre consigliato ad altri di leggerli (perfido) per avere un parere, senza la noia di leggere qualcosa che già dalla quarta di copertina mi dava sui nervi. Risposte del pubblico: "ma grazie del consiglio, proprio belli, ma sai che sono me-ra-vi-glio-si, adesso me li leggo tutti!" ed è successo cosi per almeno tre persone...ma io resito (con qualche senso di colpa e un pò di puzza sotto il naso)
Ciao
Bartel

PS il mio orologio mi dice che ho da fare, ma io invecchio e da quell'orecchio non ci sento

Sonia Ognibene ha detto...

Caro Bartel, pensavi di essere perfido, invece hai fatto loro un gran piacere: i tuoi amici hanno scoperto qualcosa che ha regalato loro sorrisi, riflessioni, emozioni.
No, Bartel, non ti chiedo di leggere la Kinsella, ma ti chiedo di non avere pregiudizi sulle letture... io ad esempio detesto cordialmente il genere fantasy e di fantascienza, invece devo dire che col tempo ho scoperto dei veri tesori che mi hanno fatta ricredere! Di sicuro in libreria non sono la mia prima scelta, ma non disdegno di leggerli se mi capita. Non voglio avere puzze sotto il naso... di nessun "genere".
;-)
P.S. Anche tu allora sei per la slow life?
Baci