martedì 24 gennaio 2012

Emanciparsi

Emanciparsi: ecco il mio motto di questi ultimi giorni. Emanciparsi dalle circostanze, dagli eventi, dai bisogni affettivi e da quelli materiali.
In poche parole: bastare a se stessi, amare se stessi, coltivare se stessi come virgulti bramosi di acqua e sole.
Oggi sono un germoglio felice.

18 commenti:

dandelion67 ha detto...

La felicità è contagiosa...
felice di saperti felice...
un caro saluto..
dandelìon

antonietta ha detto...

emanciparsi= mandare fuori di casa il marito che ti cornifica...l'ho fatto 2 anni fa ma ancora ne pago le conseguenze psicologicamente

Andrea ha detto...

Purtroppo è una bella utopia ... l'ingrediente che rende vigoroso e forte un virgulto è l'amore ... difficile per me pensare di bastare a me stesso ... ma ogni tanto pensarlo serve a irrobustire le radici!
Ciao
Andrea

Sonia Ognibene ha detto...

Felice, cara Dandelìon, di averti contagiato un sorriso. Buona giornata.

Cara Antonietta, alla fine del tuo percorso, probabilmente raggiungerai la serenità agognata, anche se adesso ti sembra impossibile. Di certo, non è facile accettare un tradimento. E' devastante. Ma coltivare te stessa, l'amore per i tuoi interessi e non accarezzare il tuo amore e il tuo orgoglio ferito e calpestato, ti aiuteranno a riprenderti. Ti sono vicina.
A te, caro Andrea, posso solo dire che pensare a se stessi, amare se stessi, non vuol dire non amare gli altri e fingere che gli altri non esistano, ma significa AFFRANCARSI dal BISOGNO d'AMORE, che è un'altra cosa, cioè quella dipendenza psicologica e fisica da un altro individuo che non può essere perfetto o preciso per noi, AFFRANCARSI dalle PAURE della perdita. In definitiva: affrancarsi da qualcuno non vuol dire smettere d'amarlo.
Emanciparsi è difficile, sicuramente, ma non impossibile.
Buon mercoledì ad entrambi.

Lena ha detto...

grazie Sonia cercavo proprio questo. E l'ho trovato da te. Grazie di cuore...credo che certe parole non si trovino "per caso"...era Destino che io le leggessi, in questo preciso momento.
Ti auguro una buonanotte. =)

Sonia Ognibene ha detto...

Sono felice, Lena, se le mie parole ti abbiano fatto bene. Amati, prenditi cura di te (come già fai), solo così riuscirai ad amare davvero chi ti sta vicino.
Ti abbraccio forte forte.

Lena ha detto...

Ricambio l'abbraccio =)

Sonia Ognibene ha detto...

:-)

LdC ha detto...

Il nostro nutimento e'l'Amore noi necessitiamo di questo sentimento e lo cerchiamo e lo diamo perche'Amare e'nutrimento.
Buona serata Sonia

happy runner ha detto...

Complimenti al mio germoglio felice.
Fossi un bombo dalla livrea gialla e nera, non esiterei a far provvista di nettare :)

strega bugiarda ha detto...

E si cara Sonia..essere al di fuori dal bisogno, ci si riesce ... e solo dopo un percorso lungo e faticoso per emancipazione dell'io si può dare amore e ci si accorge di quanto ne riceviamo e che prima non vedevamo.
Brava... fantastica donna

Elio ha detto...

Ciao Sonia, come sai sono stato via un po' di tempo dai miei a Mestre. Al ritorno ho avuto dei problemi al PC, che andava a fasi alterne, e poi ho perso qualche giorno per una serie di visite di controllo (tutto bene).
Vedo che hai deciso di leggere molto e ti capisco, visto che io sono ad una media di 30 libri all'anno e perdipiù in francese per impratichirmi sempre più in questa lingua. Mentre ero in Italia ho letto invece due libri di Piero Chiara. Un amichevole abbraccio.

Lara ha detto...

Bel consiglio, cara Sonia. In definiva lo si sa- di doverlo fare. Ma ogni tanto, va nel dimenticatoio.Grazie per averlo ricordato.
Un abbraccio,
Lara

Sonia Ognibene ha detto...

Sì, Ldc, l'amore verso se stessi e verso gli altri...
Buon week end, cara.

Sonia Ognibene ha detto...

Sempre poetico, caro happy runner... alias bombo. ;-)
Felice week end svolazzante!

Sonia Ognibene ha detto...

Oh streghetta mia, addirittura "fantastica donna"... è davvero troppo.
Sì, emanciparsi è un percorso duro ma possibile. E, se lo dici, vuol dire che ci sei passata davvero.
Un abbraccio infinito.

Sonia Ognibene ha detto...

Pietro Chiara mi piace molto!!! Che libri hai letto di questo autore?
Felice che tu sia ritornato, mi sei mancato, caro Elio!

Sonia Ognibene ha detto...

Prego, Lara, grazie per il tuo passaggio e... scusa se ti rispondo in ritardo, ma il tuo commento mi è comparso solo adesso... mah, ormai rinuncio a capirci qualcosa...
Un abbraccio, cara.