sabato 1 settembre 2012

Niente unghie rosse, oggi

Un mese è passato quasi intonso di parole.
Ma sono stata lontana dalla locanda solo quattro giorni, giorni in cui un'amica molto speciale, L., ha aperto la sua casa, la dispensa, l'anima per accogliermi, curarmi le ferite, donarmi il silenzio, il tempo, la pace. Tra le sue botti trasformate in letti, le caprette, i ciuffi di lavanda, la salvia in pastella fritta, gli amici dagli occhi limpidi mi ha rifocillato corpo, anima e psiche.
Mi sono depurata col succo di sambuco e ho gustato una marmellata di pesche unica al mondo.
Tornata alla mia locanda ho osservato i miei affetti e mi ci sono tuffata con la consapevolezza del saggio e l'entusiasmo del neofita, e ho deciso che alla mia trasformazione spirituale dovesse seguirne una fisica. Per questo motivo ho cambiato pettinatura e mi sono riempita di lunghe treccine color mogano. Il mio viso non si è ancora abituato al cambiamento, ma a volte occorre spezzare senza pietà gli schemi fisici e mentali per ricominciare a sentirsi vivi.
Anche il secondo tomo de "L'uomo senza qualità" si approssima alla fine. A breve, quindi, ricomincerò ad assaporare nuove trame, nuove vite.
Il romanzo a quattro mani prosegue ed è entrato finalmente nel vivo.
Non ho voglia di unghie rosse oggi. Mi sento bianca, anestetizzata e avulsa.
Se ce la faccio, metterò via per sempre l'inutile. Persone e cose a volte giungono alla stessa, medesima fine.


22 commenti:

strega bugiarda ha detto...

Sonia rossa e con la miriade di treccine stai benissimo... sei una bella gnocca... ops che volgare questa strega!
Anestitizzata? o no una suppostina di pepe di cajenna e vedi che risveglio.
Sono andata dove mi hai detto... avevi ragino non c'ero più....
pazienza
Prendo le distanze dalla strega bugiarda e di abbraccio forte forte con un buon fine settimana amica mia
Gingi

Sonia Ognibene ha detto...

Grazie per la bella gnocca, streghetta mia! Dici che il pepe di cajenna possa essermi d'aiuto? Magari lo provo, così mi "spirito" un po'!
Buona settimana a te, che sia piena di quella luce meravigliosa che illumina la tua casa.

Lara Ferri ha detto...

Ci sei mancata, cara Sonia.
Ma è bello ritrovarti così, anche senza unghie rosse, anzi ... :)
Bentornata e un dolce abbraccio.
Ciao,
Lara

Antonella ha detto...

Ciao Sonia, bentornata. A volte un po' di cambiamento fisico è salute per la mente. Un nuovo colore di capelli o un nuovo taglio ci aiutano a riprendere fiducia in noi stesse e ci fanno venire voglia di fare un po' di pulizia anche nella nostra vita. Spesso ci trasciniamo dietro persone che è meglio lasciar andare per sempre. Impariamo ad aprire le finestre al nuovo!.
Ciao, buon fine settimana.
Antonella

Sonia Ognibene ha detto...

Oh Lara, anche voi mi siete mancati, ma a volte occorre star lontani per riappropriarsi di sé e degli altri.
Bentrovata, mia cara, ti abbraccio forte!

Sonia Ognibene ha detto...

Antonella carissima, vedo che sei cosciente anche tu della forza che i cambiamenti fisici possono infondere in ognuno di noi. Quest'anno sulle unghie ho osato colori di smalti e decorazioni mai presi in considerazione, ho messo i tacchi quasi durante tutta l'estate e ora vorrei provare a metterli più spesso anche in inverno (anche se la vedo durissima). Ho cominciato a camminare regolarmente e sono dimagrita, mi sono data una regolata sui dolci e la pasta (che amavo follemente) e alla fine ho cambiato pettinatura.
I'm working in progress and I go on. Mai appiattirsi, sorridere e superare l'apatia.
Un abbraccio fortissimo!

nella ha detto...

Che bella cosa qundo ci si sente rinascere a nuovo...E' una cosa che mi manca non poco!!!
Soniuccia avanti così che sei sul giusto cammino....

Sonia Ognibene ha detto...

Cara Nella, rinasci, a volte basta pochissimo! Io intanto vado avanti, avanti, avanti...
Un abbraccio fortissimo!

Pierrot ha detto...

Il riposo serve alla mente. Intrigante i letti a forma di botte.
Bon dimanche
Pierrot

Sonia Ognibene ha detto...

Caro Pierrot, puoi dirlo forte!
Buona domenica e buona settimana a te!

riccardo uccheddu ha detto...

Ciao Sonia, tutto bene... manco da un po'...
Pur nel rispetto dei rispettivi stati civili-matrimoniali, confermo: stai molto bene!
Ogni tanto il bisogno di cambiare... eh, si fa sentire, altrochè!
Io dovrei farmi sradicare la pancia, ma temo che ci vorrà ancora tanto, troppo tempo!
Nel frattempo, bentornata sul waterinkfront, il fronte del porto dell'inchiostro.
Prometto di farmi "vedere" più spesso.
Ciao!

Sonia Ognibene ha detto...

Grazie, Ric, gentilissimo! Per la pancia mi sa che non va via se non facciamo un po' di moto e mangiamo meno carboidrati, zuccheri e grassi. A volte basta pochissimo per fare la differenza.
;-)
Quando vuoi sono qui, in locanda. Prometto cibi dietetici ma buoni.
Baci

Lena ha detto...

bello questo post e il proposito che sento di condividere con te...
ti auguro un felice Settembre...

Sonia Ognibene ha detto...

Ciao, Lena carissima! Sì, sto procedendo a buttare via l'inutile. Si è più leggeri senz'altro.
Speriamo sia un mese felice e ricco di novità... anche per te!

happy runner ha detto...

Caspita che trasformazione, la seconda, mi pare, e nell'arco di un tempo breve!
Merito di Musil o frutto del succo di sambuco?
Dalla galleria fotografica appare chiaro che ti stai autorizzando ad osare di più.
E il cambiamento non può che produrre benefici anche sotto l'aspetto creativo.
Sugli scones dietetici... dobbiamo parlarne seriamente Sonia.
Cos'è questa idea che rischia di provocare negli avventori della locanda cali di zucchero e addensare nuvole di malinconia?
Incrementiamo pure l'esercizio fisico, ma non eliminiamo il burro laddove gli dei, riuniti intorno alla scozzese Pietra del Destino, ne decretarono l'uso.

Un abbraccio di bene, benissimo ritrovata cara Sonia.
Ci fosse l'audio, meriteresti anche un doppio fischio di approvazione.

Happy runner


Sonia Ognibene ha detto...

Carissimo Happy Runner, bentornato!
Grazie per i complimenti! Ti piacciono davvero le treccine?
Per i dolci non devi preoccuparti, ho trovato una farina per fare dolci senza zucchero aggiunto. Guarda, sono buonissimi lo stesso e gli avventori ne vanno pazzi... oddio, la crema a base di mascarpone qualche volta la faccio lo stesso, ma con cautela. Che dici, delle tortine con marmellata di pesche fatte in casa ti vanno bene lo stesso? Fammi sapere.
I fischi di approvazione (silenziosi) me li prendo comunque.
Un abbraccio a te!
p.s. Hai ricominciato a lavorare?

happy runner ha detto...

Sì cara Sonia, le yeux sont faits, come dice il croupier, e le ferie andate.
Ma il prossimo anno voglio andare in vacanza dove fanno treccine come le tue, una cascata di vitalità che farà di me un Rasta di successo.
E dai, fingi di crederci mentre scodelli la crema al mascarpone.
Sì, direi che come premio di consolazione è più che adeguato e se ci aggiungi una tortina con marmellata di pesche rischi di farti raggiungere da una salva di fischi.

A presto cara, happy for you :))

Sonia Ognibene ha detto...

Ti ci vedo mentre corri per la brughiera con le treccine al vento!!!
;-D

happy runner ha detto...

Ti ci vedo mentre servi scones agli avventori con le treccine infarinate senza zuccheri aggiunti!!!
;-D

Bartel ha detto...

Le treccine ti donano, sembri (sei?) cosi diversa da qualche mese fa. In bocca al lupo per il tuo viaggio di trasformazione. Forse sei passata attraverso il nigrendo...
Un abbraccio alchemico.
B

Sonia Ognibene ha detto...

In effetti, caro Happy Runner, devo legarmele bene se non voglio impastarle con la farina!
:-D

Sonia Ognibene ha detto...

Caro Bartel, grazie, non so se sembro solo diversa o lo sono per davvero. Posso solo dirti che qualche cambiamento in me c'è stato, anche se non radicale!
Ricambio l'abbraccio alchemico e... africano.
;-)