domenica 21 aprile 2013

Felini, ortotteri e pecore


Sono in locanda e penso agli imperscrutabili misteri dell'esistenza: chi ha creato l'universo? Dio esiste? E c'è vita dopo la morte, ma soprattutto, come mai la sindrome da personalità multipla sta investendo un gruppo ristretto (ma ben nutrito) di individui nel centro di Roma

Sorseggiando del tè, trovo risposte illuminanti ai primi tre interrogativi ma, giunta al quarto, non riuscendo a reperire una spiegazione che appaia quantomeno plausibile, decido di andarmene a letto. Ed è a quel punto che BonTon comincia a ringhiare.
- BonTon, che ti prende? - le dico.
Un istante dopo, tre colpi al portone mi fanno sobbalzare.
Guardo dalla finestra e vedo un uomo vestito in doppiopetto scuro. Il viso è coperto da una mano, sembra che l'uomo si stia strofinando la fronte -una fronte piuttosto alta, vista la chierica sfavillante sotto il riverbero della luna- nell'altra ha un mezzo sigaro. 
- Chi è?
- Mi faccia entrare, la prego! Ho bisogno di un whisky, di qualcosa di forte, insomma.
Trovo il soggetto davvero provato, così il mio lato compassionevole lo invita ad entrare.
- Una cosa soltanto: spenga quel sigaro. Lo trovo ributtante. - gli faccio.
A malincuore lo spegne e poi si butta sul divano. 
- Non ho whisky, le va bene un po' di cherry?
A malincuore accetta il liquore di ciliegie.
Poi comincia a farfugliare frasi del tipo: "evviva, ce l'abbiamo fatta", "mi dimetto... o no?", "abbiamo salvato il Paese".
Ed è allora che ho un'illuminazione:
- Ma lei non è per caso quel famoso zoologo che voleva smacchiare i giaguari?
- Già, sì, proprio io! Sa, io davvero volevo smacchiarli però, non so come, ho confuso la candeggina con l'ammorbidente, perciò le macchie sono rimaste e il giaguaro è diventato ancora più bello... e pure profumato. A quel punto come potevo dargli addosso? Lei capisce...
- No, veramente no. In compenso poteva rifarsi con gli ortotteri.
- Oh no, la prego, ho provato a studiare grilli -e cavallette- ma quando poi me li sono trovati davanti con la possibilità di averli davvero al mio fianco,  ho avuto un tale ribrezzo che ho deciso di buttarmi sui mammiferi. Io ho una terribile fobia degli insetti, lo sa?
- Ne ho avuto il sentore... beh, senta, signor zoologo, raccatti il suo mozzicone e se lo porti via con la sua puzza. E' tardi e voglio andare a letto.
- Tardi, dice?
- Sì, soprattutto per lei. A quest'ora le pecore sono a nanna già da un pezzo. 

12 commenti:

José María Souza Costa ha detto...

Invito - italiano
Io sono brasiliano.
Dedicato alla lettura di qui, e visitare il suo blog.
ho anche uno, soltanto molto più semplice.
'm vi invita a farmi visita, e, se possibile seguire insieme per loro e con loro. Mi è sempre piaciuto scrivere, esporre e condividere le mie idee con le persone, a prescindere dalla classe sociale, credo religioso, l'orientamento sessuale, o, di Razza.
Per me, ciò che il nostro interesse è lo scambio di idee, e, pensieri.
'm lì nel mio Grullo spazio, in attesa per voi.
E sto già seguendo il tuo blog.
Forza, pace, amicizia e felicità
Per te, un abbraccio dal Brasile.
www.josemariacosta.com

Sonia Ognibene ha detto...

Bem vindo Josè! Obrigado!

Danilo ha detto...

Ciao Sonia, il post mi è davvero piaciuto. Ne approfitto per dire che la parola "ortotteri", non so perché, mi fa sorridere :)

Sonia Ognibene ha detto...

Grazie, Danilo carissimo, sono contenta che ti sia piaciuto! Alla locanda si fanno sempre strani incontri...
E meno male che la parola ortotteri ti fa sorridere, perché se ci guardiamo attorno c'è davvero poco da stare allegri.
Ti stra-abbraccio!

Lorella ha detto...

Quando ho letto che quell'uomo aveva mezzo sigaro in mano ho capito che era Bersani :DDDDD
molto divertente questo racconto, complimenti. Mi piace passare dalla tua locanda mi diverto e rifletto sempre tanto. Lorella14

Sonia Ognibene ha detto...

Ciao Lorella, bentrovata e grazie tante! Quando vuoi io sono qua: per delle chiacchiere, prendere del tè, dei tartufini, biscottini... ti aspetto ;-)

nella ha detto...

Soniuccia bella , ma lo smacchiatore di giaguari nonl'hai più ritrovato..!???.
E nella brughiera , in mezzo a tante sorprese , quale sarà la prossima?

Sonia Ognibene ha detto...

Guarda Nella cara, quello meglio perderlo che trovarlo! Io non l'ho considerato dall'inizio (lui e i suoi). Spero che la brughiera mi porti incontri decisamente più interessanti e intellettualmente, artisticamente più elevati.
Ti abbraccio forte!

Gabe ha detto...

molto carina la tua conversazione con il povero zoologo in crisi di certezze,
buona settimana Sonia

Sonia Ognibene ha detto...

:-D grazie, cara Gabe! Una buona settimana anche a te e che sia calda e fiorita!

Daniel ha detto...

Bellissimo!
Già, certi comportamenti della classe politica italiana sono inspiegabili...o spiegabilissimi. Sono costernato. Un abbraccio
d

Sonia Ognibene ha detto...

Grazie, Daniel! Alla luce di quanto ho visto mi pare che siano tutti complici. Che tristezza...
Un abbraccio forte forte.