giovedì 29 gennaio 2015

God save John Peter Sloan!


E se qualcuno di voi si sta chiedendo: "Come faccio ad imparare l'inglese?", io non posso che consigliarvi questi tre fantastici libri del fantasmagorico John Peter Sloan: Instant English, Instant English 2 e Lost in Italy. Non crediate, però, che il sapere passerà a voi mediante osmosi, occorre che facciate gli esercizi (tutti) e che dedichiate alla lingua almeno mezz'ora al giorno. Se poi cliccate qui sul sito dell'autore (e insegnante, cabarettista, cantante) potrete anche scaricare molti file per migliorare pronuncia, grammatica e conversazione. In modo davvero divertente. 

 











Good luck!

4 commenti:

fata confetto ha detto...

Il tuo post mi ricorda una lontana esperienza di apprendimento dell'inglesa: anni 70, corso di Inglese in televisione.
Io, autodidatta per natura e necessità, lo presi sul serio e un po' d'inglese lo imparai e mi è stato utile...e non è molto inferiore a quello degli studenti medio-superiori.
Però, come dici, l'osmosi non agisce da sola!
Ti aspetto sullo schiaccianoci, mi farebbe piacere se ricambi l'iscrizione: come sai, il blog è reciprocità e scambio,a presto
Fata C

Sonia Ognibene ha detto...

L'apprendimento delle lingue straniere è una mia passione da sempre. Anch'io da autodidatta, anche se con qualche esame all'università. Vorrei solo avere più tempo per dedicarmici nel bailamme generale.
Ciao cara Marilena, a presto!

UIFPW08 ha detto...

Molto interessante.. Ciao Sonia.
Maurizio

Sonia Ognibene ha detto...

Prova, Maurizio! :-D