lunedì 4 ottobre 2010

C'è bisogno d'aggiungere altro?


"Quello che avevo da dire l'ho detto.
La rabbia e l'orgoglio me l'hanno ordinato.
La coscienza pulita e l'età me l'hanno consentito.
Ma ora devo rimettermi a lavorare, non voglio essere disturbata.
Punto e basta."

Oriana Fallaci

2 commenti:

Occhi di Notte ha detto...

La amo.

Sonia Ognibene ha detto...

Io non amo in modo particolare la Fallaci, è stata una donna molto ferita e molto consapevole, ma ha vissuto senza il balsamo della "riconciliazione".
Ho preso in prestito le sue parole solo perché le sento pienamente mie in questi difficili giorni che sto vivendo.
Momenti duri che non hanno nulla a che vedere con l'argomento trattato nel suo libro.
Ciao Carolina.